Il progetto Link – Lavorare insieme Prepartenza, finanziato a valere sul Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (FAMI) ON 1 – Migrazione legale – formazione professionale e civico linguistica pre-partenza 2019, Autorità Delegata Direzione Generale Immigrazione del Ministero del Lavoro è finalizzato ad accompagnare i richiedenti l’ingresso in Italia per ricongiungimento familiare e per lavoro in coerenza con il Decreto Flussi provenienti da quattro Paesi extra-UE. Il progetto si svolge in stretta sinergia con le Rappresentanze diplomatiche italiane e con gli istituti di lingua italiana all’estero.

 

Paesi di realizzazione: Tunisia, Ucraina, Albania e Moldavia

Obiettivo generale: una politica dell’immigrazione vantaggiosa per la società italiana, i migranti ed i paesi di origine.

  • Mappatura dei fabbisogni di manodopera nel mercato del lavoro;
  • Identificazione e presa in carico di 350 richiedenti il ricongiungimento familiare;
  • Identificazione di 350 potenziali lavoratori migranti rispondenti ai profili richiesti dalle imprese;
  • 700 beneficiari formati tramite corsi di alfabetizzazione linguistica, educazione civica e orientamento culturale;
  • 350 lavoratori e tirocinanti collocati in azienda;
  • 350 familiari ricongiunti.

Format Srl Impresa Sociale (Capofila)

UPTER Università popolare

AGCI Associazione generale cooperative italiane – Piemonte

IPRS Istituto psicanalitico per le ricerche sociali

Per Formare Srl Impresa Sociale

Università per stranieri di Siena

Università per stranieri di Perugia

  1. Individuazione e selezione dei beneficiari;
  2. Orientamento individualizzato;
  3. Accompagnamento alla richiesta di ricongiungimento familiare;
  4. Formazione:
  • linguistica livello A1 (100 ore);
  • civica (20 ore);
  1. Esami e certificazione linguistica e professionale.
  1. Rilevazione dei fabbisogni specifici di manodopera per settori produttivi e ricognizione dell’offerta di manodopera;
  2. Individuazione e selezione dei beneficiari;
  3. Bagaglio delle competenze;
  4. Formazione:
  • linguistica livello A2 (100 ore);
  • civica (20 ore);
  • sicurezza sul lavoro (20 ore);
  • logistica (20 ore);
  • agricoltura (20 ore);
  • altra da definire a seguito dell’analisi dei fabbisogni;
  1. Esami e certificazione linguistica e professionale.
  2. Accompagnamento ed orientamento: redazione del curriculum e procedura d’ingresso, ricongiungimento e accordo d’integrazione.

La formazione sarà resa compatibile con tempi e impegni dei beneficiari, anche erogandola a distanza. I contenuti dei corsi sono realizzati con approccio didattico user friendly, supportati da prove di verifica in itinere. A fine corso sarà redatto un report individuale e rilasciato un attestato di frequenza all’utente con frequenza almeno dell’80%. La formazione linguistica è certificata dalle Università per stranieri di Siena e Perugia a seguito di esame. Ogni utente sottoscriverà un contratto formativo assumendosi l’impegno e la responsabilità a seguire il percorso. L’utente non sarà mai lasciato solo: il suo percorso sarà assistito da un tutor al fine di fornirgli assistenza e renderlo protagonista della sua crescita e consapevole degli obiettivi formativi da conseguire per entrare in Italia. La finalità ultima del progetto, l’accompagnamento all’ingresso in Italia, sarà perseguita con l’impiego di professionisti ed una squadra multidisciplinare.